Quando si parla di tradizione, è doveroso andare a riprendere vecchie ricette che affondano le loro radici negli ingredienti di un tempo.

La ricetta del giorno di notiziedigusto.it a propone gli involtini siciliani che spesso siamo soliti farcire con ciò che abbiamo nella dispensa o con gli ingredienti che più ci piacciono.

Essendo diventato un secondo piatto molto amato in sicilia, sono nate le varianti degli involtini: quelli al pesce spada, gli involtini con pollo e gli involtini con carne di vitello che è la variante che cucineremo oggi.

Vediamo qual’è il ripieno classico di quelli che vengono chiamati anche spitìna e che proprio a causa di questo nome, vengono confusi con gli spiedini 😉

Ingredienti per la preparazione degli involtini siciliani

  • 20 fettine di vitello
  • 1 cipolla
  • 6/8 fette di pane raffermo (o fette di pancarré)
  • 3 pomodori maturi
  • uva passa
  • pinoli
  • formaggio a tocchetti
  • olio evo
  • sale, pepe

Procedimento: come fare gli involtini siciliani:

Per la buona riuscita degli involtini siciliani, oltre al loro ripieno che varia da paese in paese, fondamentali sono le foglie di cipolle e di alloro che verranno infornate insieme agli involtini. Sono le due sostanze che restituiranno quell’aroma particolare dell’involtino siciliano. Iniziamo!

Tritate finemente la cipolla e mettetela a soffriggere con dell’’olio di ’oliva. Lasciatela appassire a fuoco basso.


Intanto spellate i pomodori, privateli dei semi e tagliateli a cubetti, fatto ciò, aggiungeteli alla cipolla.


In un bicchiere con dell’’acqua calda fate rinvenire l’’uva passa per qualche minuto poi aggiungetela al soffritto insieme ai pinoli. Lasciate cucinare per 10 minuti circa aggiungendo, se è il caso, mezzo bicchiere scarso d’’acqua calda.

Quando il soffritto sarà pronto lasciate intiepidire.

Prendere il pane raffermo o il pancarré, ripulitelo dei bordi, (in entrambi in casi) e frullatelo.


Aggiungetelo al soffritto e mescolate bene.


Adesso possiamo preparare gli involtini siciliani.

Le fettine di vitello per fare gli involtini devono essere tagliate ben sottili e tuttavia, potete ancora affinarli, aiutandovi con un batticarne.

  • Prendete la fettina di vitello, disponeteci al centro un cucchiaio di condimento.
  • Aggiungete un tocchetto di formaggio (anche del pecorino) e avvolgete la fettina di vitello.


Quando avrete preparato tutti gli involtini, preparate delle foglie di alloro, degli spicchi di cipolla, prendete gli spiedi e cominciate ad infilzarli. Cominciate con una foglia d’alloro, una di cipolla ed un involtino e così via di seguito.

In genere una “stecca” è formata da 4-5 involtini. Una volta pronti, passateli nell’’olio d’’oliva e poi nel pangrattato.

La cottura degli involtini siciliani può essere fatta al forno o in padella (o piastra).

Se li fate in padella (o alla piastra) ci impiegherete 7- 8 minuti circa ricordandovi di girarli spesso.Se li cucinate al forno, foderate la teglia di carta forno, adagiatevi sopra gli involtini siciliani e lasciate cucinare per 15-20 minuti a 170 C.

I vostri veri involtini siciliani adesso sono pronti per essere mangiati. Da servire a tavola su di un letto di insalata verde o accompagnati con le patate al forno.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.