Stufato vegano: sostanzioso e delizioso

0
400

Questo stufato vegano è pieno di verdure, erbe e persino di castagne. È un ottimo piatto da cucinare lentamente durante il giorno per far sì che la vostra casa abbia un profumo fantastico e per offrirvi un pasto nutriente e delizioso!

Stufato vegano: ciò che vi scalda il corpo e l’anima

Se volete una zuppa densa e fumante provate questa ricetta: Il profumo intenso, il colore scuro e la consistenza ricca vi conquisteranno al primo cucchiaio. Gli ingredienti tipici della cucina più rustica e genuina vi rimanderanno ai sapori perduti di tempi lontani. Un piatto come questo è un toccasana quando si è alla ricerca di qualcosa che scaldi il corpo e l’anima. La nostra ricetta vi permetterà di arricchire il vostro pranzo dell’inconfondibile. Pur essendo un piatto totalmente vegetale, adatto anche a chi segue una dieta vegana, è sostanzioso, nutriente e dall’ottimo potere saziante. Vediamo come preparare lo stufato vegano:

Ricetta: Stufato di pollo con crema di noci

Ingredienti

  • 3 cucchiai di olio extravergine d’oliva
  • 2 cipolle (finemente affettate)
  • 1 zucca media (sbucciata, privata dei semi e tagliata a cubetti)
  • Acqua bollente
  • Circa 400g di funghi misti affettati
  • 1 rapa media (sbucciata e tagliata a cubetti)
  • 200g di castagne tritate (comprate sbucciate, cotte e pronte all’uso)
  • Sale marino (a piacere)
  • Piccola manciata di timo fresco (tritato finemente)

Preparazione: stufato vegano

  1. Scaldate il vostro olio extravergine ( o quello preferito) in una grande casseruola
  2. Soffriggere le cipolle per qualche minuto fino a quando sono morbide e traslucide
  3. Aggiungere nella casseruola, la zucca, i funghi e la rapa, cuocere per circa 10 minuti
  4. Mescolare il timo fresco e le castagne, e quasi coprire gli ingredienti con acqua bollente (se non si è sicuri è meglio aggiungere man mano che si procede con la cottura)
  5. Una volta raggiunto il bollore, ridurre la fiamma, coprire con un coperchio e far sobbollire dolcemente per 40-60 minuti
  6. Salare a piacere e servire con dragoncello fresco.
Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.