Muffuletta: il panino di New Orleans perfetto per il tuo picnic

0
171

Rendi il picnic all’aperto da ricordare con la Muffuletta, il panino super grande preferito di New Orleans. Ecco come si prepara!

La Muffuletta: il panino di New Orleans

Vai alla grande con questo, l’epico panino di New Orleans. Servitela con delle crudité o dei cracker. Conservare l’eccesso in un contenitore ermetico in frigorifero, pronto da servire con riso o pesce al vapore.

Indicazioni:

  • Preparazione: 20 minuti
  • Porzioni: 8 persone

Prova anche: come cucinare in casa il panino con hamburger dei fast-food

Ingredienti:

  • 1 pagnotta di lievito naturale ( 600 g-700 g)
  • 95 ml di olio d’oliva
  • 4 spicchi d’aglio, sbucciati e tritati finemente
  • 2 cucchiai di za’atar
  • 8 filetti di acciughe, scolati e tritati finemente
  • 2 peperoncini rossi, privati ​​dei semi e del midollo, polpa tritata finemente (30 g)
  • 2 scalogni ( 80 g), pelati e tagliati a rondelle sottili
  • 200 g di olive nocellara snocciolate, scolate e tritate grossolanamente 450 g
  • di peperoni rossi in vasetto, scolati, asciugati e tagliati a metà (350 g)
  • 3 cucchiai di capperi fini, scolati (o sciacquati, se salati; o capperi normali , tritato)
  • 10 g di foglie di prezzemolo tritate grossolanamente (circa 2 cucchiai e mezzo)
  • 30 g di foglie di basilico, tritato grossolanamente (circa 5¾ cucchiai)
  • Sale e pepe nero
  • 1½ cucchiaio di senape inglese
  • 1 cucchiaio di miele che cola 70 g di
  • salame a fette sottili
  • 100 g di gouda a fette
  • 2 palline di mozzarella di bufala , tagliate a fette di 2 cm di spessore e tamponate (250 g)
  • 100 g di mortadella a fette sottili

Preparazione: Muffuletta

  1. Riscaldare il forno a 240°C (220°C ventilato)
  2. Tagliare il terzo superiore della pagnotta nel senso della lunghezza: questo sarà il coperchio in seguito.
  3. Con le mani, svuotate con cura la pagnotta, eliminando quanta più mollica possibile (conservatela per fare il pangrattato), lasciando intatta la crosta.
  4. Metti la pagnotta svuotata e il suo coperchio separatamente su una teglia, inforna per tre o cinque minuti, finché non è croccante e leggermente dorata all’interno, quindi scola e tieni da parte.
  5. Nel frattempo preparate la salsa.
  6. Mettere 50 ml di olio in una casseruola a fuoco medio e, una volta caldo, aggiungere l’aglio e cuocere, mescolando spesso, per tre minuti, finché non si ammorbidisce.
  7. Unire lo za’atar e le acciughe, quindi togliere dal fuoco.
  8. Versare il composto di za’atar in una ciotola media, lasciare raffreddare, quindi unire il peperoncino, lo scalogno, le olive, i peperoni, i capperi, il prezzemolo, il basilico, una bella macinata di pepe e un quarto di cucchiaino di sale.
  9. Metti la senape e il miele in una ciotolina con i restanti tre cucchiai di olio e mescola fino a ottenere un composto molto liscio.
  10. Usando un pennello da cucina, spalmare il composto di senape in modo uniforme sull’interno della pagnotta e sul lato inferiore del coperchio.
  11. Per assemblare la muffuletta, versate due terzi della salsa di olive sulla base della pagnotta e stendetela uniformemente.
  12. A strati sopra il salame, seguito a turno dalla gouda, dalla mozzarella e dalla mortadella, premendo bene ogni nuovo strato man mano che si procede. Versare sopra la salsa rimanente e mettere il coperchio sopra.
  13. Avvolgere bene la pagnotta (in una pellicola da cucina riutilizzabile, idealmente) e metterla su un vassoio.
  14. Pesare con una tavola di legno pesante (o un vassoio pieno di barattoli) e lasciare a temperatura ambiente per due o tre ore (o conservare in frigorifero per una notte).
  15. Tagliare la pagnotta a fette spesse e servire a temperatura ambiente.
Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.