Ormai la ‘nduia è sinonimo di Calabria e chi ha avuto il piacere di assaggiare questa specialità calabrese, magari durante una vacanza al mare calabro o a cena da amici “di giù”, sicuramente vorrà ripetere l’esperienza.

Oltre ad essere un ottimo ingrediente per le bruschette, per la pizza, per insaporire le minestre, è un prodotto veramente eccezionale per dare carattere al sugo della pasta, in particolare per le fileja, una specialità anche questa calabra, realizzata facendo scorrere su di un ferretto dei piccoli pezzi di un impastoottenuto con acqua e farina. In questo modo l’interno delle fileje rimane vuoto,  pronto ad essere colmato dal sugo; è facile immaginare la bontà del connubio.

L’unione della ‘nduja e della ricotta è perfetta, perché il piccante del salume viene stemperato e valorizzato dall’aroma e dalla pastosità della ricotta.

ricetta fileja nduja e ricotta

CURIOSITA’:

Ricordate sempre, quando mangiate un cibo troppo piccante, che – per stemperare il calore e la piccantezza sulle papille gustative – non serve il pane: basterà un cucchiaio di formaggio cremoso (meglio se molto grasso) o un pezzo di formaggio stagionato. Il grasso del formaggio, infatti, è un prezioso alleato per stemperare il piccante. Se non avete del formaggio provate con il latte.

Scopri anche l’elenco di tutti i prodotti tipici calabresi più ricercati e apprezzati nel mondo!

Per questo condimento semplice e di facilissima esecuzione, una sola raccomandazione: evitate di far soffriggere la ‘nduia perché è molto alto il rischio di bruciare i grassi in essa contenuta, deve invece essere sciolta nel sugo molto caldo; in questo modo conserva inalterato tutto il suo sapore. Una vera delizia per il palato.

Fileja con nduja e ricotta: Lista degli Ingredienti (per 4 persone):

400 gr. di fileja
120 gr. di ‘nduia
Mezza cipolla rossa di Tropea
Un barattolo di pomodorini
200 gr. di ricotta
Olio  evo 6 cucchiai
Pecorino grattato e sale q.b.

Fileja con nduja e ricotta: ecco come prepararla

  1. Far soffriggere nell’olio evo la cipolla tagliata molto sottile, versare i pomodorini, salare e far cuocere per dieci minuti.
  2. Nel frattempo schiacciare in un piatto con una forchetta  la ‘ndujacercando di scioglierla; aiutarsi se necessario con un filo di olio. Per facilitare questo passaggio è consigliabile tenere la ‘nduja che ci occorre fuori dal frigo per almeno un ora.
  3. Versare la ’nduja così sciolta nel sugo di pomodorini, girare per omogeneizzare gli ingredienti e far cuocere ancora per qualche minuto; spegnere il fuoco.
  4. A parte, schiacciare la ricotta e quando sarà come una crema, aggiungerla nel sugo amalgamando bene.
  5. Lessare le fileja e – dopo averle scolate – versarle nel sugo ancora caldo. Servire con una con una bella spolverata di pecorino.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.