Regione Lombardia stanzia 6 mln di euro per tutelare formaggi e vini locali

0
568
Regione Lombardia: 6 mln per tutelare formaggi e vini.

L’emergenza coronavirus e il conseguente lockdown con stop alle attività produttive ha messo in difficoltà diversi comparti economici dell’Italia. Tra questi vi è anche il settore enogastronomico, una delle eccellenze del nostro Paese con prodotti di alta qualità che, in tempi normali, sono richiesti anche all’estero. Regione Lombardia, per fornire un valido sostegno alla produzione locale, ha varato un ampio piano di tutela di formaggi e vini locali, auspicando che al più presto vi sia un ritorno alla normalità.

Bergamo è diventata ufficialmente Città Creativa Unesco per la Gastronomia

Il progetto prevede un primo stanziamento di 6 milioni di euro che, se da un lato servirà a dare una boccata d’ossigeno alle filiere del territorio, dall’altro punterà a dare un valido aiuto anche alla famiglie vessate dalla crisi economica provocata dall’emergenza sanitaria. Nel comunicato ufficiale si legge che Regione Lombardia si impegnerà ad acquistare prodotti caseari che poi verranno girati gratuitamente ai cittadini lombardi. Per quanto riguarda i vini, anche quelli pregiati potranno avvalersi di contributi economici volti ad una maggiore commercializzazione anche tramite delle specifiche promozioni.

Il progetto di Regione Lombardia per vini e formaggi del territorio.

L’iniziativa porta la firma di Fabio Rolfi, Assessore all’Agricoltura. L’obiettivo principale è quello di dare una spinta al consumo dei prodotti enogastronomici della Lombardia ma anche a quelli italiani. In questo modo si potrà rilanciare l’intero settore, permettendogli di reagire al difficile contesto in cui è piombato per la pandemia da Covid-19 che da diverse settimane si è abbattuta sulla penisola.

Regione Lombardia, il consigliere Malanchini: «Rilanciare il comparto agroalimentare»

Il piano di investimenti varato dalla Regione Lombardia è stato descritto nel dettaglio dal consigliere regionale Giovanni Malanchini. Questi ha ricordato che: «Mangiare lombardo significa mangiare sano». Innanzitutto, con questo progetto si vuole garantire a tutti i cittadini la possibilità di avere in tavola dei prodotti locali altamente controllati e ovviamente genuini e di grande qualità.

Regione Lombardia in campo per tutelare i vini locali.

Inoltre, per tutelare le eccellenze del territorio, si sta pensando ad un ampio intervento per migliorare le strade agro-silvo pastorali e per fornire un valido sostegno alle aziende agricole che lavorano in montagna. Subito dopo ha sottolineato che non verranno dimenticati tutti gli imprenditori degli agriturismi e delle agroindustrie. Si spera, dunque, che nell’attesa di uscire una volta per tutte da quest’emergenza, con queste misure varate dalla Regione Lombardia la filiera alimentare e vinicola possa avere un attimo di respiro in un periodo di grande difficoltà come quello attuale che sta mettendo in ginocchio diverse imprese.

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.