Lo zucchero artificiale o dolcificante artificiale promette di soddisfare la voglia di dolce senza il rovescio della medaglia. Ovvero senza calorie aggiunte. Sono sempre più utilizzati in prodotti che vanno dalle bibite dietetiche e le miscele di bevande in polvere allo yogurt e ai prodotti da forno. Ma se il loro utilizzo possa prevenire l’aumento di peso (un problema con il quale molte persone hanno lottato durante il lochdown) è stata a lungo una questione aperta.

Ora alcuni studi stanno fornendo risposte. I ricercatori hanno scoperto che i dolcificanti artificiali possono essere utili. Ma come strumento per aiutare le persone a liberarsi delle loro abitudini allo zucchero. Per alcuni, sostituire lo zucchero con dolcificanti non nutritivi, può effettivamente aiutare a prevenire l’aumento di peso. Ma possono anche avere effetti sugli ormoni, sulla glicemia e su altri aspetti del metabolismo. Alcuni esperti dicono siano preoccupanti e mettono in guardia dal consumarli regolarmente per lunghi periodi di tempo.

Zero calorie non vuole dire zero effetti metabolici. I dati suggeriscono che sono metabolicamente attivi e, a seconda della frequenza con cui si usano. Alcune persone possono avvisare più effetti di altri.

Gli acquisti di alimenti e bevande contenenti sostituti dello zucchero sono aumentati. I consumatori attenti alla salute hanno ridotto lo zucchero. Le bevande dietetiche rappresentano la principale fonte di questi dolcificanti nella dieta. Tra i sostituti dello zucchero i più popolari sono il sucralosio e l’aspartame, che si trova in Diet Coke, Diet Pepsi e migliaia di altri alimenti. La stevia, un estratto vegetale a zero calorie commercializzato come naturale, è anche ampiamente utilizzato in molti prodotti come sostituto dello zucchero.

Lo studio sullo zucchero artificiale

Ricercatori del Boston Children’s Hospital hanno fatto uno studio. Hanno analizzato e studiato cosa succedeva quando i bevitori di soda passavano all’acqua o alle bevande addolcite artificialmente. Hanno reclutato 203 adulti. I quali hanno consumato almeno una bevanda zuccherata al giorno. Solo alcuni di loro erano in sovrappeso.

I ricercatori li hanno divisi in tre gruppi. Un gruppo ha ricevuto bevande zuccherate artificialmente, come Diet Coke e Diet Pepsi. Gli è stato detto di sostituirle con le loro solite bevande analcoliche. Un altro gruppo ha ricevuto acqua naturale e frizzante. Un terzo gruppo, che fungeva da controllo, ha continuato la sua vita normale e ha assunto bevande zuccherate.

Dopo aver seguito i gruppi per un anno, i ricercatori non hanno riscontrato differenze complessive nell’aumento di peso. Nemmeno in altri indicatori di salute metabolica, come i cambiamenti nei livelli di colesterolo o trigliceridi. Ma quando hanno esaminato specificamente le persone che avevano alti livelli di obesità addominale , i risultati sono stati sorprendenti.

Conclusione

Le persone che avevano una importante massa addominale hanno avuto un aumento di peso significativamente inferiore. Passando dalle bevande zuccherate alle bevande dietetiche o all’acqua. In questo gruppo, coloro che hanno bevuto bevande dietetiche hanno guadagnato circa mezzo chilo durante lo studio. Mentre quelli che sono passati all’acqua hanno perso circa mezzo chilo. Ma le persone con alti livelli di grasso della pancia che hanno continuato a bere bevande zuccherate hanno guadagnato in media 4,5 kg.

Facebook Comments