Harrods: il luxury shop, crea i dessert vegani

0
503

Harrods, il più grande grande magazzino di lusso del mondo, ha ideato nuove opzioni nella sua iconica Food Hall: dessert vegani al cioccolato al latte.

Harrods: il nuovo cioccolato vegano

Gli articoli, una pasticceria unica e una tavoletta di cioccolato, sono fatti con il cioccolato senza latte. Il cioccolatiere belga Callebaut ha creato l’ingrediente sotto il suo nuovo marchio vegano NXT. È la prima volta che il cioccolato è disponibile al pubblico.

Nuove opzioni vegane da Harrods


La nuova pasticceria vegana di Harrods, Dawn of a New Day, ha un design ispirato al sole. La ricetta unisce il cioccolato NXT M*lk con pere Conference affogate nel tè di stagione, spugna Earl Grey, biscotto croccante e crema Chantilly al cioccolato al latte. Gli acquirenti possono trovare il dolce al banco pasticceria di Harrods nella sua Roastery & Bake HallDawn of a New Day è completato dalla nuova barretta di cioccolato di Harrods: Every Cloud has a Silver Lining.

Ha la forma, ovviamente, di una nuvola

La dolce delizia è caratterizzata da cioccolato al latte vegano aerato, biscotto croccante e caramello al caffè fatto dalla popolare Perla Negra di Harrods. La catena sta servendo la barretta dalla sua Chocolate hall appena rinnovata. Non è la prima incursione del grande magazzino nella ristorazione vegana. Harrods ha recentemente introdotto set di pasticcini vegetali per il tè del pomeriggio, budini di Natale vegani e parfait di porcini e tartufo “Faux Gras”. Harrods ha anche partecipato alla campagna Veganuary di quest’anno; la grande azienda è stata una delle 75 imprese che hanno firmato per la sfida sul posto di lavoro di Veganuary.

NXT M*lk di Callebaut

Callebaut, fondata più di 100 anni fa, usa il chufas per creare il suo nuovo cioccolato al latte vegano. I chufas, conosciuti anche come noci di tigre, sono ricchi di fibre e antiossidanti. Oltre alla capacità dell’ingrediente di produrre alternative di cioccolato realistiche, Callebaut usa il chufas per ragioni di sostenibilità – in particolare, la loro produzione di anidride carbonica (CO2). Creare il latte di chufa genera 0,3 CO2e/kg, mentre usare il latte scremato in polvere derivato dalle mucche produce 10,68 COe2/kg, secondo un comunicato stampa.

New Vegan Chocolate Creations at Harrods

Harrods: innovazione, ricerca, passione

Inoltre, Callebaut afferma che il suo prodotto M*lk è il primo cioccolato al latte a base vegetale ad essere certificato privo di allergeni. Xuan-Lai Huynh è il global brand leader di Callebaut. Hanno detto in una dichiarazione inviata a Plant Based News: “Ci sono voluti tre anni agli esperti Callebaut e ai team di R&S per dare vita a questa innovazione unica. Ciò che lo rende ancora più speciale è che l’intero concetto è stato alimentato non solo dal nostro team di R&S, ma ancora di più da chef e artigiani appassionati.

Frullato al cioccolato: in versione vega e super light

La tradizione che si rinnova

“Creare ricette vegane, a base di piante e senza latticini rimescola tutto il know-how che gli chef applicano da generazioni. “Per molti, è come ricominciare da capo. NXT aiuterà gli chef ambiziosi a reinventare le tradizionali ricette di pasticceria e di cioccolato ed elevare le delizie di cioccolato senza latte, vegane e a base vegetale da un segmento di ‘nicchia’ a un movimento globale.”

Il ‘futuro’ del cibo

La pasticcera olandese Marike van Beurden condivide questo punto di vista. Hanno dichiarato che la creazione di NXT “ridefinisce e rivoluziona completamente l’uso commerciale del cioccolato nella cucina vegana.””NXT fornisce agli artigiani e agli chef una soluzione alla crescente domanda di alimenti a base vegetale. È un cioccolato senza latte e vegano che ha il sapore del cioccolato Callebaut, con lo stesso livello di indulgenza… e che semplicemente funziona come quello che ci si aspetta da Callebaut”, ha detto van Beurden.

Il vegano e il vegetale sono il futuro

Il capo pasticciere di Harrods, Phil Khoury, ha aggiunto: “Come chef, che inizia con la pasticceria vegana, sei molto solo. Non c’è una guida o un manuale di istruzioni… Devi scoprire da solo come funzionano le ricette quando sostituisci i latticini, le uova, la gelatina, ecc. con alternative a base vegetale.

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.