Ghee Vs Burro: Quale latticino è meglio per voi?

0
544

Burro salato, burro non salato, burro alimentato con erba: con cosa vi piace cucinare? E il ghee? Questo alimento ayurvedico non è certo una novità: è stato infatti utilizzato per millenni in applicazioni terapeutiche, per il suo sostegno alla digestione e per altri benefici. Di recente, ha fatto più spesso la sua comparsa nel mondo del benessere moderno e nelle dispense occidentali. Il che fa sorgere spontanea una domanda: quando si cucina, il ghee è più sano del burro? Per porre fine alle domande una volta per tutte, gli esperti ci spiegano tutto quello che c’è da sapere sul ghee e sul burro, in modo che possiate prendere una decisione consapevole la prossima volta che vi recherete al supermercato.

Che cos’è il ghee?

Il ghee è in realtà un derivato del burro (una versione chiarificata) che si ottiene riscaldando il burro e poi rimuovendo l’acqua in eccesso per ottenere una maggiore concentrazione di grassi. “Il ghee è praticamente al 100% di grassi”, spiega la dietista Molly Knudsen, M.S., RDN. “Il burro, invece, contiene solo l’80% di grassi, mentre l’acqua e i solidi del latte contribuiscono al restante 20%”.

Informazioni nutrizionali sul ghee

Secondo l’USDA, un cucchiaio di ghee contiene quanto segue:

Calorie: 123
Grassi: 13,9 g
Grassi saturi: 8,67 g
Colesterolo: 35,8 mg
Sodio: .28 mg
Carboidrati: 0 g
Fibra alimentare: 0 g
Proteine: 0,039 g

Qual è il più sano: il ghee o il burro?

Sebbene il ghee sia per natura più ricco di grassi, è difficile dire con certezza quale sia il migliore a lungo termine. “Il burro ha un contenuto leggermente inferiore di calorie e di grassi saturi e insaturi”, osserva Ginger Hultin, RDN, dietista e portavoce dell’Academy of Nutrition and Dietetics. Tuttavia, il burro contiene ancora grassi saturi e, in fin dei conti, è utile lavorare per mantenere questa variante di grassi al di sotto del 10% dell’apporto calorico, raccomanda Knudsen. “Poiché un cucchiaio di ghee ha un contenuto di grassi superiore a quello di un cucchiaio di burro, contiene quantità leggermente superiori di vitamine liposolubili A, E e K“, aggiunge l’esperta. “Il ghee può anche essere una buona scelta per le persone intolleranti al lattosio, poiché contiene livelli molto bassi di lattosio e di caseina, una proteina del latte“.

Informazioni nutrizionali per il burro

Secondo l’USDA, un cucchiaio di burro salato contiene quanto segue:

Calorie: 102
Grassi: 11,5 g
Grassi saturi: 7,3 g
Colesterolo: 30,5 mg
Sodio: 91,3 mg
Carboidrati: 0.009 g
Fibra alimentare: 0 g
Proteine: 0,121 g


Burro di zucchine: un condimento leggero per l’estate

Ghee Vs Burro: quando e come scegliere con quale cucinare

Ci sono diverse differenze notevoli tra il ghee e il burro che possono aiutare a determinare il momento migliore per cucinare con ciascuno di essi. Innanzitutto, il ghee ha una durata di conservazione più lunga rispetto al burro e Hultin spiega che può essere conservato fino a 9 mesi in frigorifero. “Il ghee irrancidito avrà un odore acido e diventerà di colore marrone dorato. Se ciò accade, sapete che è ora di buttare via quel barattolo”, aggiunge Knudsen. Poiché il ghee è “chiarificato”, ha un punto di fumo più alto (485 gradi F) rispetto al burro (350 gradi F)”, osserva Hultin. Pertanto, se avete intenzione di cucinare a temperature elevate, potreste trarre beneficio dall’uso del ghee, mentre la cottura a temperature più basse è perfettamente adatta al burro. Anche il gusto di ciascuno di essi può aiutare a prendere una decisione: Mentre il burro ha generalmente un profilo gustativo più leggero e cremoso, il ghee ha un sapore più nocciolato e terroso. “Il ghee è più nocciolato e quindi ideale da abbinare alle spezie, come spesso accade nelle cucine tradizionali del Medio Oriente e dell’India”, suggerisce Hultin. Il ghee ha anche una ricca storia nell’Ayurveda e preparare i pasti tenendo presente questo aspetto può essere eccellente per la salute dell’intestino.

Il risultato

Se si considerano i dati nutrizionali di ciascuno di essi, il burro è il migliore in termini di contenuto di grassi e di calorie. Tuttavia, sia il burro che il ghee sono salutari se consumati con moderazione e ciascuno di essi ha dei casi in cui sarebbe più adatto ai vostri pasti. Tenere conto dei grassi saturi nella propria dieta è importante per mantenersi in salute, ma dalla cottura al forno alla creazione di piatti tradizionali ayurvedici, entrambe le opzioni e i loro sapori unici hanno un posto nelle vostre abitudini alimentari.

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.