Campari acquista il 49% di Tannico e sbarca nell’e-commerce

0
815
Campari ha rilevato il 49% dell'azienda Tannico.

Il Gruppo Campari ha deciso di ampliare ulteriormente i propri orizzonti e di lanciarsi anche nella vendita di prodotti online. L’azienda milanese, infatti, ha messo a segno un’importante operazione finanziaria, acquisendo una quota del 49% della società Tannico. Si tratta di una famosa enoteca che opera esclusivamente sul web e che in questi ultimi mesi, complice il lockdown scattato in quasi tutto il mondo per l’emergenza coronavirus, ha visto triplicare le sue vendite.

Lotta al coronavirus: Campari dona 1 mln di euro all’ospedale Sacco di Milano

La piattaforma ospita attualmente 16mila brand differenti provenienti da circa 2.500 cantine italiane, e solo nel 2019 ha raggiunto una media di centomila clienti, vendendo più di 1,5 milioni di bottiglie. Questi numeri hanno permesso all’impresa lanciata nel 2013 di accumulare un profitto di 20,6 milioni di euro, mentre il suo Tasso di Crescita Annuale Composto (CAGR) si aggira intorno al 150% negli ultimi tre anni. Dunque, siamo di fronte a un vero e proprio colosso dell’e-commerce di bevande alcoliche, destinato a crescere ulteriormente a fronte dell’incremento delle richieste ricevute durante il periodo di quarantena.

Campari: accordo con Tannico per la vendita online.

Campari ha raggiunto un accordo economico con i principali azionisti, ovvero con il fondatore di Tannico, Marco Magnocavallo, con P101 Sgr e Boox Srl. La società lombarda ha acquistato il 49% dell’azienda, per una cifra totale di 23,4 milioni di euro. L’intesa raggiunta tra le parti prevede che il Gruppo che produce bevande alcoliche e analcoliche possa arrivare a detenere la proprietà del 100% entro il 2025 solo se si dovessero verificare determinate condizioni.

Campari-Tannico: la soddisfazione dell’azienda milanese

Il quotidiano Il Sole 24 Ore ha spiegato nel dettaglio le modalità che porteranno all’ingresso di Campari in Tannico e all’avvio di questa nuova collaborazione sul web. Il brand milanese rileverà «a fermo» una percentuale del 39% del capitale dell’azienda di e-commerce, dopodiché si impegnerà a sottoscrivere un aumento di capitale che gli permetta di arrivare ad una quota partecipativa del 49%. L’operazione finanziaria dovrebbe essere perfezionata e completata entro la fine del mese di luglio.

Bob Kunze-Concewitz, Ceo del Gruppo Campari.

Bob Kunze-Concewitz, Ceo di Campari, nel commentare l’accordo raggiunto con Tannico non ha potuto nascondere la soddisfazione sua e di tutta la società. Ha affermato che, in vista del percorso di approdo sul digitale dell’azienda di bevande lombarda, l’e-commerce rappresenta un «canale strategicamente rilevante». In quest’ottica, Tannico riveste un ruolo centrale poiché viene considerata dai vertici dell’azienda una soluzione «unica e strategica» per permettere al brand milanese di affermarsi anche nel settore della vendita online.

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.