Treviso si prepara ad ospitare anche quest’anno la Tiramisù World Cup 2020 che eleggerà il campione nella preparazione dello storico dolce. Dunque sta per tornare la competizione che avrà come assoluti protagonisti i savoiardi, il mascarpone e il cacao, alla ricerca del migliore talento del tiramisù sia in versione tradizionale che innovativa. Gli organizzatori della sfida hanno diramato un comunicato ufficiale nel quale hanno spiegato che durante la quarta edizione si confronteranno 200 concorrenti non professionisti, sia italiani che stranieri.

La ricetta originale del tiramisù

Le categorie in gara saranno due: la prima comprenderà coloro che cucineranno il tiramisù classico, quello con savoiardi, mascarpone, zucchero, cacao, caffè e uova. La seconda invece comprenderà coloro che si cimenteranno con il tiramisù creativo, potendo inserire nella ricetta tre nuovi ingredienti o andando a sostituire il tradizionale biscotto. Ovviamente per ogni sezione verrà scelto un campione del mondo 2020.

Il regolamento di Tiramisù World Cup 2020.

Le date della competizione prevedono che si parta il 30 e 31 ottobre con le eliminatorie, mentre l’1 e 2 novembre verrà dato spazio alle semifinali e alle finali. L’evento verrà organizzato in Piazza dei Signori a Treviso presso una orangerie allestita proprio per l’occasione. Quest’anno il tema che accompagnerà la disfida sarà «Treviso, Città di Sport».

Cosa vincono i campioni di Tiramisù World Cup 2020

Al termine di Tiramisù World Cup 2020 verranno assegnati due titoli mondiali. Uno andrà al vincitore della categoria tiramisù classico, mentre l’altro al primo classificato della sezione dedicata alla migliore ricetta creativa. Il trionfatore avrà l’opportunità di andare in tournée presso una capitale europea per far conoscere al pubblico la bontà del suo dolce, e allo stesso tempo terrà una serie di esperienze online come star del web.

Tiramisù World Cup 2020: verrà premiata anche la migliore ricetta creativa.

Inoltre in questa quarta edizione debutteranno le Twc Experience, delle lezioni online che vedranno coinvolti sia i campioni che i nomi più importanti della competizione dolciaria. Francesco Redi, organizzatore della sfida iridata, ha dichiarato alla stampa che proprio quest’anno l’evento avrà una certa risonanza mediatica perché in questi ultimi mesi si è assistito ad un ulteriore incremento della popolarità dello storico dolce. Infatti durante il lockdown sono state sempre di più le persone che hanno acquistato gli ingredienti necessari per preparare in casa il mitico tiramisù che, di conseguenza, è diventato ancora di più una prelibatezza che ha conquistato le cucine di tutto il mondo.

Facebook Comments