L’Istituto di Tutela Grappa del Trentino al Vinitaly 2022

0
173

Al Vinitaly, ci sarà l’Istituto di Tutela Grappa del Trentino, con tutte le etichette Grappa del Trentino in partnership con il Consorzio Vini del Trentino.

Il nuovo stand: dell’Istituto di Tutela Grappa del Trentino

Presente l’Istituto di tutela Grappa del Trentino, al Vinitaly di Verona con tutte le etichette per la grappa d’eccellenza. Che si presenta per la prima volta in partnership con il Consorzio Vini del Trentino. Un nuovo stand compatto che ospiterà la totalità delle etichette trentine in degustazione, oltre a produttori in presenza.

Prova anche: la ricetta originale del “TIRAMISÙ” in abbinamento alla grappa del trentino

Vinitaly nuovo, look nuovo padiglione 3 (Trentino) Stand D1

Sono le nuove coordinate per trovare l’Istituto Tutela Grappa del Trentino e scoprire i gioielli della distillazione storica. In uno spazio che ospiterà la totalità delle etichette dei soci che hanno fornito una grappa giovane e una invecchiata. La verà novità che si noterà nello spazio, ampiamente visibile grazie alla posizione all’ingresso del padiglione Trentino. Sarà la condivisione con lo stand del Consorzio Vini del Trentino. Da qualche mese ha stretto una partnership con l’Istituto per la promozione. “Un riposizionamento in tutti i sensi, anche di spazio, per la grappa del Trentino a Vinitaly che, grazie alla nuova collaborazione con il Consorzio Vini del Trentino, si presenta ancora più compatta” spiega il presidente dell’Istituto, Bruno Pilzer. ” In occasione del ritorno a Vinitaly punteremo a raccontare i nostri prodotti della tradizione in chiave moderna, con uno sguardo ai nuovi consumatori che già cominciano ad affacciarsi alla realtà della distilleria” dichiara.

Bruno Pizer

Al Vinitaly si potranno inoltre scoprire le ultime annate in commercio

Con oltre 12.000 operatori professionali, più di 2500 buyer (circa il 22% del totale) e 60 nazioni rappresentate, Veronafiere archivia oggi l’edizione speciale e straordinaria di Vinitaly. Terza ed ultima tappa italiana di collegamento alla 54^ edizione in programma dal 10 al 13 aprile 2022. Nell’aria dell’Istituto sarà possibile anche per i neofiti e gli appassionati avvicinarsi alla grappa di qualità attraverso degustazioni guidate e dei veri e propri “mini corsi” di degustazione accompagnati da esperti degustatori.

L’Istituto di Tutela della Grappa del Trentino

E’ stato fondato nel 1960 con l’obiettivo di tutelare e promuovere il prodotto. Oggi conta 25 soci dei quali 22 sono distillatori e rappresentano la quasi totalità della produzione trentina. Ed ha il compito di valorizzare la produzione tipica della Grappa ottenuta esclusivamente da vinacce prodotte in Trentino e di qualificarla con un apposito marchio d’origine: il tridente con la scritta “Trentino Grappa”. Quello della grappa in Trentino è un settore di non piccolo conto, soprattutto se calato nell’economia locale. Ogni anno vengono prodotti in Trentino circa 7.500 ettanidri di grappa (il 10% del totale nazionale in bottiglie da 70 cl) vale a dire circa 2,5 milioni di bottiglie equivalenti, distillando 13000 tonnellate di vinaccia. Tre le tipologie principali di grappa prodotta: quella da uve bianche e aromatiche (60% del totale) e il restante 40% uve a bacca rossa.

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.