Caffè Americano: il manico del deca è arancio, perché?

0
346

Nel caffè Americano, il manico, arancione significa sempre il decaffeinato, mentre se è nero è caffè normale. La ragione di questo risale a quasi un secolo fa. Ecco come e perché:

Caffè Americano: il manico è differente, ma c’è un motivo?

“Regolare o decaffeinato, tesoro?” è la prima domanda che sentirai dopo aver ordinato il caffè in una tavola calda. Il cameriere verrà con una caffettiera in ogni mano, una delle quali ha un beccuccio nero, l’altra arancione brillante. Io indico sempre la varietà completamente piombata, perché da quando mi ricordo, so esattamente qual è quella giusta. Lo sai anche tu, vero? Arancione = decaffeinato. Ma perché il beccuccio è sempre arancione e mai di un altro colore? Grazie a Mental Floss, conosco la risposta. Si scopre che tutte le strade portano a Sanka, una marca di caffè istantaneo che era tra i principali caffè decaffeinati nel mondo. Vedevo sempre le pubblicità di Sanka quando ero bambino; qualcuno di voi se le ricorda?

Una breve storia del caffè decaffeinato

Il caffè decaffeinato è stato sviluppato in Germania da un uomo chiamato Ludwig Roselius, che ha guidato un team di ricercatori dedicati a scoprire come rimuovere la sostanza che induce nervosismo. Dopo che il processo fu scoperto nel 1900, il prodotto fu venduto in Germania e in altri paesi europei, spiega il New York Times. Il processo di come viene fatto il caffè decaffeinato è davvero affascinante.

In Francia, il caffè decaffeinato era chiamato Sanka

Il nome deriva dalle parole francesi “sans caféine”, e se provate a dirlo cinque volte velocemente capirete come è nato il nome. L’etichetta di Sanka era arancione brillante, quindi il prodotto era facile da individuare se si stava scansionando la corsia di un negozio di alimentari. Sanka è arrivato negli Stati Uniti nel 1923.

Caffé, uno studio rivela: lo facciamo nel modo sbagliato

L’ascesa di Sanka

Alla fine, Sanka fu acquistato da General Foods nel 1932, un marchio che da allora si è fuso con il moderno gigante alimentare Kraft. L’azienda iniziò una spinta distributiva in tutti gli Stati Uniti, impiegando alcune tattiche intelligenti per aumentare il profilo di Sanka. General Foods inviò caffettiere nel caratteristico colore arancione di Sanka a ristoranti e caffetterie; il suo colore brillante significava che i clienti sapevano quale caffettiera indicare per ordinare il decaffeinato. Alla fine, il colore fu associato al caffè decaffeinato in generale.

Caffè Americano: quale scegliere?

Naturalmente, Sanka non è così popolare ora come lo era in passato, se non altro perché c’è più concorrenza nel mercato del decaffeinato istantaneo. Non ricordo nemmeno l’ultima volta che l’ho visto su uno scaffale, e voi? Ma almeno ora, quando vedrò un cameriere con una caraffa di caffè arancione, saprò che è un ritorno a un’epoca diversa di consumo del caffè. Allora indicherò l’altra caraffa.

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.