Acadèmia: è online la nuova piattaforma dedicata all’alta cucina

0
896
Acadèmia: la nuova piattaforma di cucina è disponibile.

L’hanno già definita la Netflix della cucina. In realtà si chiama Acadèmia ed è la nuova piattaforma che ospiterà grandi chef internazionali i quali si renderanno protagonisti di una serie di lezioni sul web per preparare piatti d’alta scuola. In questa prima fase, il sito mette a disposizione 110 video-lezioni che propongono un mix equilibrato di intrattenimento e informazione, allo scopo di risultare accattivanti per un’ampia porzione di pubblico. I filmati sono tutti realizzati in alta definizione e sono già stati comunicati i costi per accedervi.

L’abbonamento completo annuale è disponibile al prezzo di 99 euro, mentre se si preferisce optare per il singolo corso, compreso di varie ricette, bisogna spendere 49 euro. Alla fine di ogni ciclo viene rilasciato un certificato ufficiale. Gli studenti degli istituti alberghieri, invece, possono accedervi gratis dopo che le rispettive scuole avranno inviato una richiesta scritta ai titolari dell’iniziativa.

Chef Hiro è tra i grandi nomi di Acadèmia.

Tra i grandi nomi della cucina italiana, in questa prima fase Acadèmia propone Iginio e Debora Massari che svelano i segreti della grande pasticceria, Davide Oldani e le sue lezioni sulla cucina nostrana d’eccellenza, chef Hiro che mostra le principali pietanze della tradizione giapponese e Sergio Dondoli che spiega come preparare un gelato gustoso e di qualità. Inoltre è prevista la partecipazione di Flavio Angiolillo e dei suoi cocktail professionali, e di Carlotta Perego, maestra della cucina vegana.

Acadèmia è un progetto targato Chef in Camicia

La piattaforma Acadèmia è nata da un’idea dell’azienda Chef in Camicia, che già da qualche anno si occupa del settore dell’intrattenimento food tramite video. Si ispira all’americana Masterclass, una struttura che coinvolge i grandi nomi di vari comparti che mettono a disposizione del pubblico le proprie competenze. Nicolò Zambello ha spiegato a Il Sole 24 Ore che il sito web punta a divulgare ricette di alta scuola ad un’utenza piuttosto variegata che comprenda i millennials e nuove fasce di età grazie a dei contenuti che, oltre ad essere di grande professionalità, non disdegnano l’intrattenimento.

Io Resto a Casa: Antonella Clerici e Anna Moroni cucinano su Instagram

I corsi, dal carattere informale, sono stati strutturati come delle piccole Serie Tv, e il responsabile di Chef in Camicia ha già anticipato che si sta lavorando ad altri contenuti inediti. Ricordiamo che quest’azienda è stata creata, oltre che da Nicolò Zambello, anche da Luca Palomba e Andrea Navone. Fino ad oggi vanta una community online di diversi milioni di follower (soprattutto millennials) e può contare sul supporto di circa 26 professionisti. Calcolando soltanto i dati del 2019, ha ottenuto circa 285 milioni di visualizzazioni, pubblicando non solo videoricette, ma anche programmi di intrattenimento sempre legati al settore culinario.

I tre ideatori di Chef in Camicia.

Grazie al successo ottenuto, i tre giovani imprenditori hanno anche pubblicato un libro e hanno realizzato una serie televisiva disponibile su Amazon Prime Video. I prossimi traguardi che Chef in Camicia vuole raggiungere, sono innanzitutto la traduzione in inglese di alcuni filmati e l’introduzione di sottotitoli in varie lingue europee per poter proporre i format ad un’utenza sempre più ampia. Inoltre arriverà una nuova stagione di Acadèmia con altri corsi e talent internazionali.

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.