In un articolo comparso sul sito STUFF, ci spiegano perché gli italiani non bevono cappuccino dopo le 11 del mattino.

“Nessun italiano che si rispetti si sognerebbe di bere un cappuccino dopo le 11 del mattino.” Scrive il giornalista. “Dopo un pasto? Ma perche? Potrebbe dire un italiano – una bevanda ricca e pesante, lattiginosa dopo il cibo? Inconcepibile.”

“Ma perchè no?” la replica, e poi il racconto di quella volta in cui il redattore ha sentito un paio di sfortunate giovani turiste chiedere “un cappuccino” a metà pomeriggio in un bar di Roma. “Il sospiro di esasperazione che accompagnava il distacco dal barista era più forte del sibilo della sua macchina per caffè espresso”.

Pare, secondo questo articolo, che anche chiedere del cioccolato grattugiato sopra un cappuccino sia off limits, così come altre pratiche che, sempre secondo chi ha scritto su Stuff, farebbe “storcere” il naso a noi italiani. Come ad esempio permettere ai tuoi bambini di correre a piedi nudi fuori casa, tranne che in spiaggia, o sedersi di fronte a un’esplosione di ghiaccio proveniente da un condizionatore d’aria, che causerà danni irreparabili ai reni / polmoni / al cuore, prova di una trascurata educazione.

Solo una cosa è assolutamente vietata veramente: chiedere il parmigiano con un piatto di pasta ai frutti di mare.

Facebook Comments