«L’amore conquista ogni cosa.» é lo slogan della campagna promozionale di Burger King per il Pride di Helsinki 2020.

I rappresentanti dei due Fast-Food si congiungono in un bacio appassionato formando un cuore con le proprie figure.

«Love conquers all.»


L’amore sconfigge proprio tutto, anche i più amari dissapori commerciali.

Kaisa Kasila, brand manager di Burger King in Finlandia, ha spiegato alla stampa quanto la loro azienda si sia sempre indirizzata verso valori quali l’amore, l’uguaglianza e il rispetto del diritto di tutti di essere chi vogliono essere.

Kasila ha poi sottolineato che, forse, l’unico caso nel quale potrebbe non sembrare così è quando scherzano con il loro concorrente: per esempio, quando in un Twitt dello scorso inverno hanno nascosto un Big Mac dietro a un Whopper.

Il video voleva, con allegra ironia, dimostrare graficamente la convenienza dei propri prodotti, che si riconfermano più grandi del 20% rispetto la concorrenza.

L’efficacia della campagna costò al vecchio Ronald un copioso calo delle vendite sia per il 2019 che per il 2020 ( calo inasprito anche a causa del Coronavirus).

Tuttavia, Kasila ha volutamente chiarito alla stampa che ogni azione commerciale da parte di Burger King é stata fatta contando il più assoluto rispetto nei confronti della concorrenza e in particolare di McDonald’s, con la quale condividono i medesimi valori e principi.

Quello che non sapevi su Burger King

Insta-Burger King nasce prima della McDonalds Cooperation nel 1953. McDonald’s aprirà solo due anni più tardi.

Insta-Burger King si imbatté presto in problemi finanziari per poi essere rilevato da due dei suoi affiliati, che lo ribattezzarono con il nome con cui lo conosciamo oggi.

Da allora, l’espansione dell’azienda non ha conosciuto limiti.
Approda in Europa nel 1975 aprendo il primo ristorante a Madrid.
Da un accordo del 1980, il Fast-Food ha anche una presenza storica nelle basi dell’esercito statunitense.
Oggi il loro più grande ristorante si trova a Budapest.

Facebook Comments