ZUPPA DI CRESCIONE E QUINOA CON CIPOLLE BALSAMICHE

0
361

Piena di deliziosi sapori contrastanti, questa zuppa di crescione e quinoa, è un pasto meraviglioso già da solo. Ecco come si prepara!

Siete alla ricerca di un piatto sano e nutriente, adatto anche ai vegetariani e celiaci?

La zuppa di crescione e quinoa fà proprio al caso vostro. La quinoa è un’ottimo ingrediente, molto versatile, dall’alto contenuto proteico e non contiene glutine. E’ un alimento vegetale, anche se la sua somiglianza si avvicina molto ai cereali. Adatta per preparare delle pietanze gustose, leggere ma allo stesso tempo sfiziose, che saranno sicuramente gradite da tutti, sia agli amanti della cucina alternativa, che a quelli della cucina tradizionale. In effetti la quinoa è simile a un cereale ma è in realtà una pianta erbacea, ed è per questo che è anche senza glutine e povera di calorie.

INGREDIENTI: per la zuppa di crescione e quinoa

  • 3 cipolle rosse piccole, affettate finemente
  • 1/2 tazza di vino rosso
  • 1/2 tazza di aceto balsamico
  • 1 tazza di acqua
  • 3 tazze di acqua bollente
  • 1 cucchiaino di brodo in polvere
  • 1 spicchio d’aglio tritato
  • 80 g di crescione
  • 1/4 di cucchiaino di pepe bianco macinato
  • 1 tazza di quinoa bianca

METODO

  1. Mettere le cipolle, il vino, l’aceto balsamico e 1l di acqua in una padella.
  2. Portare a ebollizione a fuoco alto, poi ridurre a fuoco medio
  3. Cuocere per 20 minuti fino a quando le cipolle sono morbide.
  4. Se la padella si asciuga, aggiungere ancora un po’ d’acqua
  5. Mettere l’acqua, il brodo, il sale, l’aglio e la quinoa in una padella
  6. Cuocere a fuoco lento per 15 minuti o finché la quinoa è molto morbida
  7. Aggiungere il crescione, frullare con un frullatore a mano
  8. Aggiungere pepe e sale a piacere
  9. Cuocere a fuoco lento per 10 minuti
  10. Per servire, mettere la zuppa in una ciotola e mettere delicatamente un grande cucchiaio di cipolle in cima
Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.