Le mele in cifre: curiosità sul frutto più consumato al mondo

0
321

La stagione per le mele in cifre negli Stati Uniti è ben avviata. A seconda della varietà, la stagione delle mele va da luglio a novembre, secondo Pick Your Own, un’organizzazione focalizzata sulle fattorie pick-your-own. Mentre gli americani pianificano di visitare i frutteti di mele in tutto il paese.

Le mele in cifre:

  • 7.500 varietà – Ci sono 7.500 varietà di mele coltivate in tutto il mondo, secondo la University of Illinois Extension. Una scuola di ambiente e agricoltura per l’Università dell’Illinois a Urbana-Champaign.
  • 95 calorie – Ci sono circa 95 calorie in una singola mela di medie dimensioni con un diametro di tre pollici. Secondo FoodData Central del Dipartimento dell’Agricoltura degli Stati Uniti, che è un database di dati nutrizionali.
  • Fino a 8 anni – I meli impiegano anni a crescere prima di poter dare frutti – L’estensione dell’Università del Minnesota. Una scuola di agricoltura e allevamento incentrata sulla scienza, riferisce che i meli nani impiegano dai due ai tre anni per dare frutti. Mentre i meli di dimensioni standard impiegano fino a otto anni per dare frutti.
  • 322.000 acri – Ci sono circa 322 mila acri di meleti negli Stati Uniti che sono mantenuti da oltre 5.000 produttori. Secondo un rapporto del 2021 della US Apple Association, un’organizzazione professionale composta da coltivatori di mele, imballatori, spedizionieri e venditori.
  • Da 100 a 200 varietà vendute – Mentre ci sono circa 2.500 varietà di mele coltivate negli Stati Uniti. Solo alcune vengono coltivate commercialmente, secondo l’Università dell’Illinois Extension.
  • La US Apple Association ha riferito che nel paese vengono coltivate commercialmente circa “200 varietà di mele uniche”. Tra cui Red Delicious, Gala, Granny Smith, Fuji, Golden Delicious, Honey Crisp, McIntosh, Rome, Cripps, Pink/Pink Lady ed Empire.
  • 240 milioni di staia – Ogni anno negli Stati Uniti vengono coltivati ​​circa 240 milioni di staia di mele, secondo la US Apple Association.
  • 10 miliardi di dollari – Si prevede che il mercato globale delle mele crescerà di $ 10,12 miliardi tra il 2022 e il 2026. Secondo una previsione di ricerca di mercato pubblicata da ReportLinker, una società di ricerche di mercato basata sull’intelligenza artificiale.
  • 750.000 anni – Le mele furono scoperte circa 750.000 anni fa dai primi raccoglitori di cibo del Paleolitico in Asia centrale. Secondo i siti storici della Carolina del Nord, che citavano l'”Apple Cookbook” del 1984 di Olwen Woodier.

La Mela: non è da sottovalutare per l’intestino e il metabolismo

Secondo quanto riferito, in raccoglitori di cibo del Paleolitico trovarono mele aspre nelle foreste di quello che oggi è conosciuto come Kazakistan:

  • 19 grammi – Una mela di medie dimensioni con un diametro di tre pollici ha circa 19 grammi di zucchero, secondo FoodData Central dell’USDA.
  • 1866 – Il detto “Una mela al giorno toglie il dottore di torno”, ha origine in Galles ed è apparso per la prima volta nel 1866 in una rima gallese pubblicata. Secondo uno studio di medicina interna JAMA , apparso nella National Library of Medicine.

Curiosità:

Il diario sottoposto a revisione paritaria riporta che la rima originale diceva: “Mangia una mela prima di andare a letto e impedirai al dottore di guadagnarsi il pane”. Fu poi abbreviato nella sua forma attuale nel 1913.

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.