Frittelle di fiori di zucca: un alimento base degli aperitivi provenzali

0
558

Tra gli aperitivi delle regioni francesi, c’è un piatto particolarmente delicato: le frittelle fiori di zucca. I lunghi petali gialli si possono degustare, soprattutto negli aperitivi provenzali.

Le frittelle di fiori di zucca sono le protagoniste

Di un ristorante sul mare a La Croix-Valmer (Var). È l’indispensabile per l’aperitivo di un gruppo di amici di Lione (Rhône). Per loro non si tratta di iniziare un pasto senza aver assaggiato questa specialità provenzale. Tutto inizia la mattina, a Cogolin (Var) , dove lo chef viene a fare la sua selezione per il ristorante.

Fiori di zucca ripieni al forno

Un prodotto da cuocere dolcemente

“Fa parte dell’aperitivo provenzale. Non è qualcosa che trovi dappertutto. È anche ciò che rende il fascino del fiore di zucca (…). È qualcosa che devi aver mangiato durante il suo soggiorno “, ha affermato Vincent Maillard, chef di Lily della Valle. Prima di prepararli nelle ciambelle, lo chef li sciacqua delicatamente. La ricetta prevede uova e tre diverse farine: frumento, riso e una più locale. Questo piatto effimero può essere gustato solo durante l’estate.

  • Preparazione 10 minuti
  • Cottura 5 minuti
  • Tempo totale 15 minuti
  • Porzioni 4 persone
  • Calorie 260kcal

Ingredienti

  • 16 fiori zucca
  • 200 gr farina 00
  • 2 bicchieri acqua gassata freddissima

Istruzioni: Frittelle di fiori di zucca

  • In una ciotola versate l’acqua e 1 cucchiaio di farina (se volete potete aiutarvi con un colino) alla volta mescolando continuamente con la forchetta per non formare grumi.
  • Si deve ottenere una pastella omogenea e densa che sigilla il fiore durante la cottura.
  • Lavate i fiori con delicatezza e asciugate adagiandoli sulla carta assorbente.
  • Recidete alla base il gambo che è duro ed eliminate anche il pistillo.
  • Se riuscite a fare venir via il pistillo assieme al gambo siete molto bravi!
  • Ricordate di fare attenzione a non rompere i fiori.
  • Ora immergeteli nella pastella e controllate che siano ben imbibiti.
  • Intanto portate a temperatura una larga padella con abbondante olio d’oliva (almeno 2 dita) e friggete 3-4 fiori alla volta ben distanziati perché non si attacchino tra loro per massimo 5 minuti e girandoli una sola volta.
  • Devono essere croccanti e dorati.
  • Stendete su un grande piatto con la carta assorbente per eliminare l’unto in eccesso. 
  • Salate bene e servitele subito calde calde e ben salate.
Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.