Cocktail Mimosa: 6 elementi essenziali per farlo perfetto

0
163

Potresti pensare che realizzare un cocktail Mimosa non richieda altro che spruzzare semplicemente del spumante economico nel succo d’arancia. Ma se segui questi 6 passi, puoi facilmente portare questo cocktail base per il brunch al prossimo livello!

1 . Inizia con uno spumante di qualità per il Mimosa

Quando acquisti uno spumante secco da usare per il Mimosa, cerca di rimanere nella fascia dai 23 euro ai 25 euro. Offrire un’opzione deliziosa per gli ospiti del brunch, che potrebbero voler semplicemente sorseggiare uno spumante, senza succo di frutta. Cerca il valore al di fuori dello Champagne, come Cava o Proscecco:

  • Freixenet Cordon Negro Brut Cava, Spagna
  • Domaine Ste. Michelle “Michelle” Spumante Brut, Washington
  • Zardetto Brut Prosecco DOC Treviso, Italia
  • Spumante Mumm Napa “Brut Prestige”, Napa Valley

2 . Se hai tempo, spremere la frutta da sola fa la differenza

Il colore è più brillante, il sapore è più vivace e il contenuto nutrizionale è più potente. Spremere a temperatura ambiente per una più facile estrazione, versare attraverso un colino e raffreddare per almeno qualche ora prima di servire. Sperimenta con diversi succhi: arancia rossa, pompelmo e ananas sono alcuni dei miei preferiti. Usa il succo di altissima qualità disponibile.

3 . Servire il più freddo possibile il cocktail Mimosa

Raffredda il succo in anticipo e fai scoppiare le bollicine appena prima di servire per garantire la massima effervescenza. Per evitare un’eccessiva formazione di schiuma, versare prima il succo e finire lentamente con le bollicine. Quando si serve un gruppo più numeroso, i secchielli per il ghiaccio sono utili per mantenere freddi i due componenti separati.

4 . Scegli la proporzione desiderata

Tradizionalmente, un cocktail mimosa è una parte di succo d’arancia, finito con tre parti di Champagne. Questo è il mio rapporto preferito, dal momento che è un po’ più alcolico e non così pesante. Un’altra interpretazione è il Buck’s Fizz, che è composto da due parti di succo e una parte di Champagne.

5 . Gli strumenti necessari per il cocktail Mimosa

Un pelapatate, uno spremiagrumi e un colino facilitano il processo. Per quanto riguarda la cristalleria, i flauti aggiungono un tocco elegante a una mimosa, ma i normali bicchieri da vino, coupé e bicchieri da martini sono ottimi sostituti. un sacco di vetreria eclettica ed economica,si trova nei negozi dell’usato e nei mercatini.

6 . Mantieni la creatività

La Mimosa è un classico cocktail per il brunch, ma avendo a portata di mano qualche ingrediente in più, puoi ampliare il tuo repertorio di frizzanti cocktail e lasciare un ricordo indelebile ai tuoi ospiti, ecco come prepararlo:

  1. Aggiungere la purea di pesca allo spumante per un Bellini.
  2. Aggiungere la crema di cassis per un Kir Royal . Prova a sostituire altri liquori con varietà!
  3. Unisci un pizzico di St. Germain, Grand Marnier o Leopold Bros.
  4. Un pizzico di Rocky Mountain Blackberry.
  5. Aggiungi un po’ di frutta congelata per una guarnizione facile, accattivante e commestibile.
  6. Versare lo spumante su una cucchiaiata di granite o sorbetto per una presentazione sorprendente.
  7. Un bicchiere da martini funziona perfettamente qui e lo spumante rimane freddo e viene lentamente infuso con un aroma di frutta.
Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.