Uova strapazzate preferite dalla regina Elisabetta II

0
400

In che modo alla regina piacevano le sue uova strapazzate al mattino? Con due ingredienti insoliti: scorza di limone e noce moscata, a quanto pare. Sì, la regina Elisabetta II era apparentemente una grande fan!

Una ricetta unica per le uova strapazzate

Mentre la scorza di limone ha un senso, per l’acidità che è notoriamente la chiave per sviluppare e migliorare il sapore nei piatti, la parte della noce moscata ci ha davvero sbalordito. Lee Holmes, chef olistica e fondatrice di Supercharged Food , ha condiviso la ricetta sul suo sito web, dicendo che un suo amico ha cucinato per la regina in passato e ha divulgato la ricetta.

Secondo loro era la sua preferita per le uova strapazzate

Lee, che ha detto che ora prepara sempre queste uova per i suoi amici, ha scritto: “A volte la signora amava iniziare la giornata con una colazione ricca di proteine ​​e queste uova erano fatte su misura per il modo in cui le piacevano particolarmente. “Un’altra cosa che potresti non sapere su Sua Altezza Reale la Regina è che amava gustare i cibi nostrani e quelli prodotti localmente nella sua zona. Ed era anche una fan del mangiare con le stagioni.”

Come fare le uova strapazzate preferite dalla regina Elisabetta II

Questa ricetta è abbastanza per due e, per farlo nel modo giusto, devi essere molto attento alla qualità degli ingredienti, proprio come sua maestà. Secondo l’amica di Lee, la regina preferiva il gusto delle uova marroni a quelle bianche, ea volte venivano servite con aringhe, un’altra delle preferite di Sua Maestà. Le uova devono anche essere “cotte in modo basso e lento” in modo che siano “super cremose” e prive di grumi. Per accompagnare le uova, il monarca spesso beveva anche una tazza di tè Earl Grey con solo “una macchia” di latte.

Ingredienti:

  • Tre uova biologiche (marroni)
  • Un cucchiaio di latte
  • Un cucchiaio di burro/olio extravergine di oliva
  • 1 cucchiaino di scorza di limone grattugiata finemente
  • Un pizzico di noce moscata macinata
  • Pepe nero appena macinato, a piacere
  • Sale marino (a piacere)
  • Erba cipollina e aringhe tagliate per servire (se ti piacciono queste cose)

Metodo:

  1. Sbattere le uova e il latte in una ciotola fino a quando non saranno ben amalgamati e aggiustare di sale.
  2. Scaldare il burro o l’olio d’oliva in una piccola padella a fuoco medio-basso.
  3. Unite il composto di uova e abbassate la fiamma mentre mescoliamo lentamente le uova con una spatola, facendo attenzione che non si attacchino al fondo della padella.
Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.