Uncle Nearest Distillery è il miglior nuovo Rye del 2022

0
281

Uncle Nearest Rye è una segale dritta non tagliata e non filtrata con un volume di rilascio molto limitato, ma se è un’indicazione di ciò che verrà, probabilmente dovresti fare la fila per il prossimo lotto ora. La prima uscita di whisky di segale della Nearest Green Distillery è una delle migliori bottiglie dell’anno.

Il marchio Uncle Nearest onora i contributi di “Uncle” Nearest Green

Il padrino del whisky del Tennessee e il maestro che insegnò a un uomo di nome Jack Daniel come fare il whisky. Fin dal primo giorno, uno dei tratti distintivi del marchio Uncle Nearest è stato un accogliente senso di trasparenza. Il marchio Shelbyville, TN, è stato a lungo chiaro sulle sue pratiche di approvvigionamento mentre aspettano che la loro distilleria inizi a produrre scorte sostitutive per i whisky di provenienza. I lotti che hanno prodotto non hanno comunque bisogno di esagerazioni. Questo è un marchio che produce ottimo whisky.

Con Uncle Nearest Rye, il team Nearest ha iniziato con la stessa trasparenza

“La cosa divertente del Tennessee”, afferma l’etichetta, “è che per tutte le nostre meravigliose fattorie e gli incredibili agricoltori, non possiamo coltivare segale che valga un accidente. Un grano così facilmente coltivato in altri stati viene soffocato nel nostro suolo. Quindi, siamo andati a cercare la migliore segale dritta e l’abbiamo portata a casa a riposare in botti di Uncle Nearest usate.

Dove lo troviamo finalmente?

New York, piccola! Hanno ragione. Con poche eccezioni, la segale coltivata al sud fa schifo, se sopravvive abbastanza a lungo per essere giudicata in primo luogo. La segale è un cereale sostanzioso e la maggior parte della segale che incontri nel whisky proviene dagli stati del nord e dal Canada o proviene da fornitori europei.

Le azioni di whisky che compongono Uncle Nearest Rye

Sono state acquistate da un altro produttore con sede a New York, che in precedenza aveva acquistato questa segale dal Canada. Questo è un pedigree dettagliato: i produttori di whisky di tutto il mondo tendono a perdere di vista alcuni di questi dettagli nel linguaggio del marketing, e mentre è chiaro che alcuni nomi (il distillatore e quel partner di New York) sono stati nascosti per motivi di NDA, si può probabilmente mettere insieme un’ipotesi abbastanza buona sulle origini di questo whisky. Il mashbill di segale al 100% restringe sicuramente i potenziali fornitori.

Ma a dire il vero, la conoscenza non è tutto qui

C’è un argomento da fare per lasciare che sia il whisky a parlare, e questo ha un bel monologo da dare. Al palato, l’intensa prova di questo whisky è appena percettibile, prima ronzando con una leggera crema alla vaniglia prima di scoppiettare con fuochi d’artificio di zucchero bruciato, cannella, chiodi di garofano e l’inconfondibile spezia di menta di segale.

A 119,7 prove, è incredibilmente bevibile da solo

Questa è una grande digressione per il whisky del Tennessee in generale, che è definito dalla filtrazione e, in misura minore, dal taglio. Victoria Eady Butler, la discendente di quinta generazione di Nearest Green, che attualmente è il master blender del marchio, ha dichiarato: “Il mio bis-bisnonno era noto per il suo metodo di filtrazione del whisky, ma questo 100% di segale è così spettacolare, noi non ha osato tagliarlo o filtrarlo”.

Per fortuna, Butler e il suo gruppo di degustazione rimangono imbattuti

Nel loro processo decisionale dopo questa bottiglia. E non è un’impresa da poco. La segale di origine canadese tende a polarizzare le esperienze di consumo, con sapori intensi di menta verde, aneto e altre intonazioni erbacee che spiazzano la finezza. Niente di tutto ciò è al lavoro qui. In qualche modo, anche a quasi 120 prove, Uncle Nearest Rye è un vero e proprio fan di un dramma. Sfortunatamente, la maggior parte di quelle folle rimarrà scontenta per il momento. La miscela n. 1 è, sfortunatamente per tutti al di fuori del Tennessee, un’esclusiva della distilleria, ma il fondatore Fawn Weaver e il team di Uncle Nearest hanno già chiarito che a breve saranno in arrivo più segale dritta e alcuni prodotti a botte singola.

Nel frattempo, Uncle Nearest Distillery è la bottiglia che gli amanti della classica segale dovrebbero cercare

Per il resto dell’anno, il whisky è stato venduto al dettaglio per circa 150 dollari alla distilleria, ma sul mercato secondario dove è molto probabile che lo trovi oggi, saremmo più che disposti a pagare il doppio del prezzo suggerito. Quanto a te, dovrai prendere la tua decisione. Ma questa non è una bottiglia da perdere.

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.