Il whisky irlandese: le 15 migliori bottiglie per il 2022

0
364

Che si tratti del nostro amore per gli spettacoli usati dal whisky irlandese, come Peaky Blinders o della brama di sperimentare tutto ciò che è irlandese da lontano, una cosa è chiara: il whisky irlandese sta sicuramente avendo un momento e non c’è mai stato un momento migliore per mettere le mani su una bottiglia. Correzione: fai almeno una bottiglia.

Fuori da St. Patrick’s Day, l’illustre storia del whisky irlandese a volte viene trascurata

Ma questo stile di whisky merita un posto sul tuo carrello da bar di casa tutto l’anno. Quindi, cosa rende il whisky irlandese, beh, il whisky irlandese? Iniziamo con le basi: posizione, posizione, posizione. Deve essere maturato per almeno tre anni in Irlanda o nella Repubblica dell’Irlanda del Nord. Ciò che entra nella bottiglia è altrettanto importante, però, e altrettanto ben definito. Il whisky irlandese deve includere l’orzo maltato, per cominciare (il termine whisky di malto irlandese viene gettato in giro per indicare il whisky fatto con orzo maltato al 100%). L’orzo maltato viene germinato d’orzo imbevuto d’acqua, un processo con risultati davvero deliziosi.

Altre varianti sul whisky irlandese

Come il whisky fermo in pentola o il whisky irlandese, usano diverse miscele di orzo maltato e non maltato. (Ad esempio, il whisky fermo richiede solo una spaccatura maltata/non maltata al 30%, ma alcuni usano altre varianti.) Il whisky irlandese dovrebbe avere un clock a non meno del 40 per cento ABV quando viene imbottigliato. Infine, le normative irlandesi vietano l’uso di additivi oltre alla colorazione al caramello e all’acqua. Liste di ingredienti e numeri a parte, ciò che è veramente importante di questa varietà di whisky è che sia assaporato e apprezzato, sia insieme agli amici che in un momento di tranquilla riflessione. Ecco i migliorI whisky irlandesi del 2022:

1 . Ricetta del proibizionismo Bushmills

Se pensavi che stessimo scherzando sul dramma gangster britannico Peaky Blinders e sull’amore del capo Tommy Shelby per tutto ciò che riguarda il whisky irlandese, ripensaci. L’ultima versione di Bushmills è più di un semplice espediente (anche se l’azienda è davvero il whisky ufficiale appena coniato della famiglia Shelby): usa una ricetta simile al modo in cui il whisky è stato prodotto negli anni ’20. È invecchiato in botte di bourbon e filtrato senza freddo anche per una finitura più duratura.

2 . Whisky irlandese: il Single Malt Di Sexton

Il Sexton fonde tradizione e fascino nel suo processo e viene fornito con un design accattivante della bottiglia, una qualità sottovalutata che dovrebbe aiutarlo a distinguersi sul carrello del bar (oltre a impressionare i tuoi ospiti una volta versato, ovviamente). La chiave qui è l’uso della tripla distillazione negli alambicchi in vaso di rame, ma è il processo di finitura di quattro anni nelle botti di sherry che conferisce davvero un carattere serio.

3 . Teeling Small Batch

Se hai trascorso del tempo a Dublino, sai di avere molte opzioni quando si tratta di tour del whisky. Teeling merita sicuramente una visita e considera di prendere questa impressionante opzione in piccoli lotti nel frattempo. Per farlo, l’azienda invecchia whisky di grano e malto in botti di bourbon, quindi riunisce i due in botti di rum. Profondità e sostanza non iniziano nemmeno a descrivere ciò che ottieni con il prodotto finito.

4 . Redbreast 12 anni il whisky irlandese

Ogni carrello delle barre dovrebbe essere fornito di quelle che potresti chiamare opzioni di punta, oltre a reperti più rari (ne parleremo più avanti). Per Redbreast, quella scelta di punta è il suo whisky irlandese di 12 anni, che riunisce orzo maltato e non maltato, ed è rifinito con un processo che incorpora sia botti di bourbon di rovere americano che botti di sherry Oloroso.

5 . Jameson Black Barrel

Scommettiamo che hai provato la tua giusta quota di Jameson nel corso degli anni, ma metti giù il bicchierino per un secondo e considera una versione di Jameson con un po’ più di sfumature. L’uso di botti di legno a doppio carbonizzato aggiunge più complessità e ricchezza a questa (probabilmente) opzione sottovalutata. Serve note al naso di acero e butterscotch e poi passa a un tocco di caramello salato sul finale.

6 . Il whisky irlandese: Lacrime degli scrittori

Cosa c’è in un nome? Un sacco, a quanto pare, quando si tratta dell’ispirazione dietro questo whisky giustamente chiamato che annuisce ai giganti letterari irlandesi e al whisky di fama mondiale del paese tutto in una volta. Questa iterazione a pentola singola raccoglie un ulteriore pizzico di carattere e un sacco di sapore sfumato attraverso la maturazione nelle botti di sherry Pedro Ximenez. Non importa cosa faccia scorrere i tuoi succhi creativi, questo whisky è un sorso piacevole per la folla.

7 . Punto verde

In generale, il whisky irlandese si appoggia più fruttato ed è più facile al palato rispetto ad altre varietà di whisky. Se vuoi davvero appoggiarti a quelle note di degustazione, Green Spot potrebbe essere la soluzione migliore. Concentrati attentamente mentre sorseggi e apprezzi note come prugna rossa e caprifoglio, e prenditi del tempo per apprezzare come questo si apre se abbinato a qualche goccia d’acqua o a un singolo cubetto di ghiaccio.

Dublino: 10 dei migliori pub nella capitale irlandese

8 . Tullamore D.E.W.: whisky irlandese

Se vuoi un whisky irlandese che sfrutti il meglio del meglio della categoria, è difficile sbagliare con Tullamore D.E.W. Forse perché è il risultato di una miscela di whisky al grano, whisky al malto e whisky fermo, una combinazione che esalta un buon equilibrio di sapori complessi. Potresti chiamarlo una tripla corona di note speziate, dolci e fruttate.

9 . Slane Irish Whiskey

Slane non è solo whisky irlandese, anche se aiuta il fatto che il marchio faccia un lavoro nel farlo. Prende il nome dalla tenuta del castello di Slane, la distilleria e i suoi terreni hanno ospitato alcuni dei più grandi nomi della musica rock durante una serie di concerti leggendari nel corso degli anni (si potrebbe dire che niente si abbina meglio al rock & roll del whisky). Lo spirito stesso regge, grazie a una miscela di liquido invecchiato in tre botti (quercia vergine, bourbon e sherry Oloroso).

10 . Connemara 12 anni

Il sapore e l’aroma intensi della torba sono normalmente attributi dello scotch, ma se vuoi cambiare un po’ la rotazione del whisky irlandese, il Connemara è una buona bottiglia da raccogliere. Il prodotto finito richiama l’arte perduta di asciugare l’orzo maltato sui fuochi di torba, che conferisce a questa bottiglia il suo sapore unico.

11 . Midleton Molto Raro Whisky Irlandese

Ci sono molte bottiglie di bourbon negli Stati Uniti che ispirano fervore e rivendicano scarsità come parte del loro fascino, ma lo stesso vale per alcune varietà di whisky irlandese, tra cui questa rara varietà giustamente chiamata di Midleton. Parte del fascino potrebbe essere il fatto che l’etichetta di ogni bottiglia ha un tocco personale (la firma del principale distillatore di Midleton), ma il superbo whisky all’interno ne vale la pena aggiungere alla tua lista dei desideri e, si spera, al tuo carrello da bar.

12 . Whisky irlandese Dead Rabbit

Qualsiasi bevitore con il naso per cercare i bar più cool del mondo ha probabilmente cantato le lodi del famoso paradiso dei cocktail e del pub The Dead Rabbit a New York City. Puoi portare a casa un pezzo di quell’esperienza attraverso questo whisky irlandese meticolosamente realizzato. Mescola whisky a grana e whisky di malto irlandese e si conclude con un processo di finitura di cinque anni in botti di rovere americano vergine.

13 . Whisky Glendalough Double Barrel

Per ottenere il massimo dal banconota del purè monocereale, Glendalough raddoppia l’invecchiamento e utilizza botti di bourbon di rovere americano e botti di sherry Oloroso per fornire un prodotto finale sfaccettato, complesso e distintivo. La frutta secca e le note speziate sono un sapore particolare (grazie alle botti di sherry). Glendalough ti consiglia di provare questo whisky nel maggior numero possibile di modi, anche in un cocktail, quindi non accontentarti di sorseggiarlo sempre pulito.

14 . Botte del porto Clonakilty

I puristi del whisky irlandese potrebbero essere sorpresi di trovare una così ampia varietà di processi di invecchiamento sul mercato in questi giorni, incluso l’uso di Clonakilty di botti di vino porto, ma chi ha detto che la varietà è una brutta cosa? Clonakilty è un nuovo arrivato nella scena del whisky irlandese; le sue operazioni di distillazione e invecchiamento sono state lanciate nel 2018. Questa offerta speziata e fruttata fa un grande cambiamento di ritmo per il tuo carrello da bar.

15 . Whisky irlandese: Poteri John’s Lane

Probabilmente hai notato Powers dietro il bar nel tuo pub irlandese locale preferito, ma scommettiamo che probabilmente non era l’uscita John’s Lane della distilleria. L’aroma ti attira (tabacco, legno carbonizzato, cioccolato fondente) e le note di degustazione di spezie-incontra-miele ti faranno tornare per di più. Se vuoi un leggero passo avanti rispetto a un collaudato versamento di Powers, questo dovrebbe essere il tuo prossimo acquisto di whisky irlandese.

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.