Il dessert: qual’è il momento migliore per mangiarlo, secondo gli esperti?

0
57

Ma avendo appena fatto il pasto, posso godermi il dessert? Cosa deve fare un amante dei dolci?Abbiamo sottoposto questa domanda altamente scientifica a un gruppo di dietisti registrati per capire quando è il momento migliore per mangiare e gustare il dessert e se c’è un momento ideale per aspettare per controllare i segnali di fame.

Il momento ideale per il dessert è…

E’ sempre il momento ideale per il dessert? Gli esperti hanno detto il contrario. All’inizio della giornata potrebbe essere meglio per la digestione, secondo Sue-Ellen Anderson-Haynes, dietista e fondatrice di 360 Girls & Women. In effetti, un trattamento dopo cena potrebbe contribuire a reflusso acido, bruciore di stomaco, mal di stomaco o semplicemente scarso sonno se gustato troppo vicino all’ora di coricarsi. “Ci vogliono circa una o due ore per digerire i carboidrati (pane, pasta, cracker)”, ha detto Anderson-Haynes all’HuffPost. “Se aggiungi più componenti come proteine ​​e grassi, aumenti il ​​tempo di digestione. La maggior parte dei dessert contiene elevate quantità di grassi e carboidrati (zuccheri aggiunti, farina, ecc.).”

Il dessert fa parte delle celebrazioni

Del divertimento e del puro piacere, quindi se hai voglia di mangiarlo più tardi durante la giornata o la sera, va bene lo stesso, secondo la dietista registrata Alissa Rumsey. ” Puoi mangiare il dessert in qualsiasi momento della giornata che vuoi”, ha detto Rumsey. “Se ti stai sintonizzando con il tuo corpo per determinare cosa vuoi mangiare ed è affamato di dessert, prendi il dessert! Spesso le persone limitano i dessert o i dolci durante il giorno, anche se ne hanno voglia, il che può farli sentire fuori controllo riguardo ai dolci più avanti nel corso della giornata.

Significato: goditi il ​​dessert se ne hai voglia!

Kimberley Rose-Francis, un nutrizionista dietista registrato, ha spiegato che è meglio avere il dolce che ossessionarlo per il tuo benessere sia mentale che fisico. “Privarsi può portare a un’eccessiva indulgenza e poi a un senso di colpa psicologico in seguito”, ha detto Rose-Francis. “Un recente articolo di ricerca del 2020 ha concluso che ‘anticipare cibo indulgente, come il dessert, può cambiare le preferenze alimentari sane per il consumo immediato'”.

Mousse al cioccolato e avocado per un favoloso dessert

Conosci la regola dei 20 minuti?

Se ti è mai stato detto di aspettare prima di prendere un’altra porzione o un dessert, c’è un motivo supportato dalla ricerca: ci vogliono circa 20 minuti perché il cervello registri la pienezza. “Può volerci del tempo prima che il tuo stomaco comunichi con il nostro cervello che sei fisicamente pieno, ma ciò non significa che non puoi mangiare il dessert subito dopo un pasto”, ha detto Rumsey. “Tuttavia, se ti accorgi spesso che stai finendo il dessert e poi ti senti a disagio in seguito, potresti provare a provare ad aspettare 10 o 15 minuti e vedere come ci si sente”.

Prova a mangiare lentamente e consapevolmente

Salta le distrazioni elettroniche e goditi il ​​pasto a tavola. Rose-Francis ha suggerito: “Come pratica migliore, impiega tattiche alimentari consapevoli: uno, mastica il cibo lentamente; due, mastica bene il cibo; e tre, controlla con il tuo corpo per vedere quali informazioni ti sta dando. Fare questi passaggi ti farà sapere se hai il desiderio e/o spazio per il dessert.

Perché c’è sempre spazio per il dessert?

Anche se aspetti 20 minuti e ti senti pieno, lo “stomaco da dessert” spesso citato potrebbe avere spazio in più. Questo cosiddetto secondo stomaco è più mentale che fisico, ma questo non lo rende meno reale. “Ci sono due percorsi che controllano la nostra assunzione di cibo”, ha spiegato Rose-Francis. “Il primo percorso è quello dell’omeostasi, che ci motiva a mangiare quando siamo veramente affamati. Il secondo percorso che controlla la nostra assunzione di cibo è il percorso edonico”.

Ciò significa che mangiare cibo non è solo per nutrimento ma anche per piacere

“Solo perché sei fisicamente pieno non significa che hai necessariamente finito di mangiare”, ha spiegato Rumsey. “I pasti e gli spuntini devono anche essere soddisfacenti per farci sentire ‘finiti’ a mangiare.” Un equilibrio dei tre macronutrienti principali – carboidrati, proteine ​​e grassi – può aiutare a garantire un senso di sazietà. Secondo Rumsey, una ricerca in dispensa dopo cena per il tuo biscotto o cioccolato preferito potrebbe indicare che il tuo pasto non è stato soddisfacente.

La causa potrebbe essere quella di seguire una dieta restrittiva o noiosa

“Se ti senti spesso a disagio dopo aver mangiato il dessert, prendine nota e fai il check-in: hai mangiato abbastanza all’inizio della giornata e negli ultimi giorni? Hai limitato i dolci o i dessert? I cibi che hai mangiato all’inizio della giornata sono stati soddisfacenti? Stai mangiando abbastanza carboidrati?”. Se emergono pensieri o sentimenti di vergogna, senso di colpa o giudizio, ciò può anche togliere il divertimento e la soddisfazione che potresti ottenere dal dessert. Se ti piace mangiare qualcosa di dolce dopo i pasti (anche quando sei pieno), dovresti sapere che va bene.

Facebook Comments

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.