‘’L’intera Sicilia è una dimensione fantastica. Come si fa a viverci senza Immaginazione?’’-Leonardo Sciascia-  E spesso me lo chiedo anche io, terra ricca di risorse, di bella gente, di ottimo cibo e posti fantastici altrettanto ricchi di splendore e storia. Ci si arricchisce l’anima in Sicilia. Oggi vi parlo di Sicilia, di Taormina e del ristorante Vineria Modì, nato dall’idea di Ettore Grillo per accomunare i tantissimi appassionati di enogastronomia in una cornice da sogno come Taormina sa essere.ettore-e-dalila-grillo-vineria-modì-taormina

Ci vuole davvero poco, dal giorno della sua nascita ad oggi, in cui la reputazione di Vineria Modì viene ampiamente riconosciuta dal turismo e dalla stampa nazionale ed estera, dai tanti travel blogger e food blogger. Non molto tempo è passato dalla citazione di Vineria Modì su prestigiosi magazine come Dove (Corriere della Sera) Viaggi24 (Il Sole 24 ore), Het Financieele Dagbad (rivista olandese) e Axess Wings rivista turca del gruppo Akbank.vineria modì taormina cantina a muro

Oggi ve ne parliamo anche noi di NotizieDiGusto perché una cucina legata al territorio, sana e genuina come quella di Vineria Modì deve essere conosciuta e riconosciuta. La rivisitazione di alcuni piatti classici della tradizione isolana come il Tonno Rosso con la cipuddata, citando la ricetta tradizionale al Vineria Modì presentano il piatto con una base di crema di cipollotto affumicato su cui viene dolcemente adagiata una porzione di Tonno Rosso del Mediterraneo e la cipolla rossa di Tropea in agrodolce.vineria-modì-taormina-agnello-neozelandese

Fatta qualche (rara) eccezione come il gambero rosso di Mazara o l’agnello, richiestissimo dai turisti esteri, che arriva dalla Nuova Zelanda il pescato di Vineria Modì è assolutamente a km0. Le materie prime sono attentamente selezionate e la panificazione dei prodotti da forno  avviene direttamente all’interno di Vineria Modì, così che pane, focacce, grissini serviti ad esempio per l’aperitivo riempiano il ristorante di quell’irresistibile profumo che fa sentire a casa.vineria modì taormina dettagli interni

Sobrio ma moderno con molti elementi di artigianato locale, Vineria Modì regala tradizione anche nel contrasto del design interno/esterno, piacevolissimo allo sguardo con la cucina volutamente a vista e la cantina a muro e la presenza dei migliori vini tra cui scegliere ben oltre 500 etichette tra vini siciliani, nazionali ed internazionali (giusto per citarvene alcuni vi segnaliamo Joseph Perrier, Uva Tantum, Biondi Santi, Daniel Dampt, Castello di Bolgheri). Vineria Modì riserva una particolare attenzione anche ai distillati, dove spiccano etichette come Hernö Navy Strenght, un Gin da assaporare lentamente per non perderne nemmeno un sentore.ristorante vineria modì taormina

Ettore Grillo è al comando di questo angolo di paradiso, Chef e Food&Beverage manager mette tutta la sua esperienza, la passione e l’attenzione curando personalmente i processi evolutivi. Al suo fianco la sorella Dalila Grillo, giovane executive chef con alle  spalle una serie di esperienze in Italia e all’Estero, insieme formano una brigata eccezionale che si muove in sintonia perfetta. Se vi trovate in zona, vi segnaliamo alcuni piatti da assaggiare assolutamente: Rosso di mare; gambero rosso di Mazara con salsa e zeste di arance e una sorprendente granita di ricotta; carpaccio di salmone marinato a secco affumicato al black tea cinese su salsa di latte di cocco e zenzero; l’agnello scalzato neozelandese saltato al burro échiré servito con patate croccanti cuore di carciofo e riduzione di carne.

Vi abbiamo ingolosito con alcuni piatti, ma aspettiamo con piacere di scoprire le vostre degustazioni , diteci cosa ne pensate. Scoprite molto altro alla pagina ufficiale della Vineria Modì su Facebook e Instagram.

Rosy on Twitter @rosybalzani

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.