Il pesce pettine, chiamato surice solo in Calabria, è  tipico dei mari del sud della nostra penisola, si caratterizza per le sue carni bianchissime e per l’assenza di lische importanti, naturalmente oltre quelle centrali e dorsali.

Il corpo è allungato e piatto, ha un colore rosato e negli adulti raggiunge colorazioni sul verde/azzurro. Ha quattro potenti dentini, due inferiori e due superiori, da qui il suo soprannome di surice (topolino) per via dei suoi dentini aguzzi. I suoi morsi non sono pericolosi, ma fanno assai male. Essendo un parente molto stretto della sogliola, ama stare sulla sabbia, nella quale si rintana quando tramonta il sole.

Il periodo migliore per pescare i surici è tra luglio e settembre. Ieri, io ed  alcuni amici, approfittando della bellissima giornata di sole, il mare era calmo,  siamo uscita in motoscafo e armati di canna da pesca, siamo andati a  pescare i surici.

Ci è andata discretamente bene, solo mio figlio Ferdinando, ne ha presi 13. Non potete immaginare la sua eccitazione.

La carne dei surici è molto buona ed apprezzata, per questo motivo il suo costo è piuttosto elevato.

I surici possono essere cucinati in umido, ma fritti,  rappresentano uno dei piatti più gustosi e tipici della cucina calabrese.

Frittura di surici o pesce pettine

Ricetta semplice e veloce.

Dopo aver sventrato il pesce, lavarlo e lasciarlo scolare per farlo asciugare. Passarlo nella farina.*

Friggerlo  in abbondante olio bollente. Quando i surici saranno dorati, metterli su un vassoio con carta da cucina assorbente e salare. Servire caldi.

*P.S. Salvatore amante della pesca nonchè conoscitore di questi pesci, mi ha consigliato, prima di friggere i surici, di legarli  in prossimità della coda, con del filo. Questo accorgimento, provoca una sorta di rigonfiamento e una volta fritti, la pelle si stacca dalla carne ed il sapore del pesce è ancora più buono.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.