Non fare la prima colazione è come mettersi alla guida di un’automobile con il serbatoio vuoto: non serve a fare più strada né tanto meno a ottimizzare i consumi o a mantenere il veicolo in buono stato. La colazione condiziona il profilo ormonale e metabolico dell’intera giornata.Va inoltre specificato che, trattandosi del primo pasto, riducendone l’entità o eliminandolo completamente si corre il rischio di cumulare appetito (che si tramuta in FAME) e di eccedere con le porzioni nei pasti successivi; in pratica, non assumendo tale energia a colazione, questa viene poi sommata al pranzo o alla cena incrementando i deposito adiposo per eccesso calorico.

Un modo per iniziare bene la giornata e recuperare il peso forma è la colazione proteica, scegliendo come alimento glucidico il miele. In questo modo si prolunga l’azione notturna del glucagone, ormone che mobilita le riserve energetiche e scarica gli adipociti di grassi.

In contrapposizione, l’insulina se è in eccesso causa accumulo di grasso e antagonizza l’azione del glucagone. L’insulina viene prodotta in seguito a un pasto, soprattutto se ricco di carboidrati, per questo motivo una colazione con prevalenza di zuccheri non è la scelta migliore.

Un esempio di colazione proteica potrebbe prevedere una bevanda calda, un alimento proteico tra fesa di tacchino, prosciutto cotto senza grasso, prosciutto crudo magro, breasaola, ricotta vaccina frutta secca, un uovo, anche lo yogurt greco è una buona fonte proteica così come i fiocchi d’avena e il pane integrale. La quota di zuccheri è rappresentata da due cucchiaini di miele, da poter mettere anche nella bevanda calda. Qualora si seguisse una dieta vegana, e quindi si preferisse evitare derivati del latte e uova, una soluzione potrebbe essere rappresentata dal tofu o, in alternativa, dal seitan. La scelta degli alimenti è importante, scegliere sempre prodotti biologici meglio se a km 0 e variando l’alimentazione.

 

Dott.ssa Elisa Fiore

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.